Cosa diranno i pesci?

Cosa diranno i pesci? Me lo domando sempre di fronte al cartello Pescato nel Mediterraneo. Loro se ne stanno lì, inermi tra il ghiaccio, con un prezzo al chilo, lo sguardo immobile. Sono in un banco da cui non potranno testimoniare. Eppure i loro occhi hanno visto, le loro bocche esclamato incontrando briciole di bambini donne e uomini, elementi sconosciuti per quel mondo marino. Di fronte a un mare diventato culla funebre, una notizia a margine. Luminosa. Harald Höppner, un imprenditore di Berlino, coinvolgendo vicini, conoscenti, amici, ha comprato una barca di centomila euro per aiutare a salvare chi rischia di morire per fuggire alla fame, alle guerre, alle persecuzioni. Ha dichiarato "Se non faccio niente adesso, me ne pentirò per tutta la vita" ricordando i suoi connazionali che al tempo delle due Germanie tentavano di superare quel muro di cemento tra Berlino Est e Berlino Ovest. In quella nave ci sono medici, infermieri e volontari, che daranno assistenza alle motovedette al lavoro. Non risolveranno un problema che chiama in causa i governi ma sono un gesto concreto di coraggio, un faro al nostro sgomento... Grazie signor Höppner anche dai pesci.

Monique Pistolato ©